News

OMEGA FESTEGGIA L’ICONICO MODELLO SPEEDMASTER

Tutto ebbe inizio con il suo debutto nel 1957, quando venne allacciato ai polsi dei piloti dell’Us Air Force.

  • Massimo De Angelis

Ma il destino dell’Omega Speedmaster supera la nostra atmosfera e già nel 1963 compie sei volte il giro dell’orbita terrestre, mentre il riconoscimento ufficiale arriva direttamente dalla Nasa che lo adotta come accessorio ufficiale. Stile classico (cronografo con tre contatori), primo orologio dotato di scala tachimetrica sulla lunetta (e non sul quadrante), caratteristiche anse curve, ma senza dubbio il suo grande successo è legato alla conquista dello spazio. Nessuno più di Omega ha capito che il segreto dell’estetica contemporanea è unire forma e funzionalità. Una strada che il brand svizzero ha quindi percorso con il famoso modello Speedmaster, che celebra 60 anni di vita. Un oggetto passato alla storia e ancora oggi si distingue per il lineare design, nonché il rinnovamento dei materiali, come è successo per il segnatempo ‘Dark Side of the Moon’, l’evoluzione dell’originale ottenuto da un singolo blocco di ceramica, per conquistare anche le nuove generazioni.